dr Marco Castagnola Milano

+1-888-123-1234 info@company.com

Menu

Un caso di riabilitazione con la chirurgia implantare computer assistita

Di In odontoiatria Il 5 Marzo 2016


La paziente di anni 60 si rivolge alla nostra osservazione per risolvere il problema estetico e funzionale

I denti sono irrecuperabili e si decide di riabilitare entrambe le arcate con due implant bridge. Lo studio del caso viene fatto avvalendosi del software di simulazione implantare

IMPLANT 3D

Previo set-up dei modelli per il riposizionamento dentale e ceratura diagnostica, vengono confezionate due mascherine radiologiche bariate secondo il protocollo di chirurgia guidata

Eseguite le TAC, i file DICOM vengono importati nel software Implant 3D dove viene progettato l’inserimento di quattro impianti per arcata che sosterranno due implant bridge di 10 elementi ciascuno.

Le necessità estetiche della paziente hanno richiesto un carico immediato il giorno stesso delle avulsioni e dell’inserimento degli impianti. Questo è stato reso possibile dalla chirurgia guidata che ha permesso di realizzare preliminarmente i provvisori e successivamente l’intervento rispettando completamente la pianificazione.

Implantologia guidata

Il caso il giorno dell’intervento…

implantologia guidata

…e dopo una settimana

Trascorsi quattro mesi sono stati eseguiti i manufatti in metallo ceramica

implantologia guidata

Si è potuto raggiungere questo risultato estetico grazie agli impianti VECTOR della ditta WHITEK, la cui connessione implantare conica permette di inserire la protesi fino a disparallelismi complessivi superiori a 45° senza usare correttori di angolazione che, con la loro spalla, potrebbero risultare visibili.

implantologia guidata